Cosa visitare al Lago di Bomba

Cosa visitare al Lago di Bomba

Recarsi al lago di Bomba può essere senza dubbio un’esperienza unica ed affascinante per riscoprire il contatto con la vera natura, optando per la pace e la tranquillità. Si tratta di un contesto indiscutibilmente affascinante, ideale per trascorrere qualche piacevole giornata, godendo del sole e della splendida vista delle montagne circostanti. Nei pressi del lago non ci sono molte attrattive, in quanto si tratta di un lago artificiale creato in prima istanza per favorire la centrale idroelettrica della zona, piuttosto che per l’afflusso di turisti. In ogni caso, per godere di storia e cultura, o per immergersi in esperienze a contatto con la natura significative, è possibile fare un giro nei territori circostanti, ricchi di attrattive di gran pregio.

Ve ne segnaliamo due in particolare, mete gradite per tutti i turisti che decidano di raggiungere le sponde del lago di Bomba.

La rocca antica

Roccascalegna, a poco più di 10 chilometri dalle rive del lago di Bomba è un piccolo comune in provincia di Chieti, noto soprattutto per il suo castello. Il Castello di Roccascalegna è ogni anno ambita meta di turisti, per la sua particolare posizione, protesa nel vuota, sul bordo di una sporgenza rocciosa che domina il piccolo borgo abruzzese. La fortezza è tutt’oggi visitabile, e racconta di una storia medievale molto intensa, fatta di battaglie e di difesa.

Vi si accede attraverso una ripida scalinata, ed all’ingresso è possibile ammirare ciò che rimane di un vecchio ponte levatoio, oltre all’imponente Torre di Sentinella. All’interno della corte è possibile ammirare le possenti mura di origine medievale, e dai lati è ancora possibile accedere alla torre carceraria e alla torre angioina, che prende il nome dalla famiglia d’Angiò, che qui aveva una delle sue roccaforti. Se desiderate fare due passi per il borgo, vi consigliamo di prendere ristoro presso un ristorante tipico del posto. L’Alveare è un ristorante a conduzione familiare, noto per l’attenzione nella preparazione dei piatti e per l’originalità delle sue ricette; si tratta di un agriturismo immerso nella natura, ideale per riposarsi per qualche ora prima di continuare nella propria scampagnata.

cascate del verde

Riserva e cascate naturali

Per gli amanti della natura incontaminata e della vegetazione più florida, invece, è possibile recarsi presso le Cascate del Verde, ovvero le cascate naturali più alte d’Italia. Situate in provincia di Chieti, a pochi chilometri di strada dal lago di Bomba, sono delle cascate alte circa 200 metri, formate da un triplice salto ed inserite all’interno di una riserva regionale rigogliosa e ricca di flora e fauna. Tra le piante tipiche del posto si segnalano il leccio, la cui crescita è favorita dal clima tipicamente mediterraneo del posto; molto vaste sono le zone di forra e quelle ricche di numerosi alberi, dal tiglio al faggio e all’abete bianco. Per gli amanti degli animali, numerose sono le specie ittiche presenti nella riserva, nonché i rapaci, tra cui si segnalano il falco pellegrino ed il nibbio reale.